(foto reperita nel web)

Il il 26 agosto, in occasione della festa patronale,nella suggestiva piazza Libertini , il cantautore Edoardo Bennato si è esibito confermando la sua originalità e bravura.

Il concerto è stato organizzato dal Comune, per chiudere l’estate con la musica d’autore, quella di Bennato appunto.

L’iniziativa ha incontrato decisamente il favore del pubblico, del quale facevo parte anche io.

Eravamo una marea  a godere della perfomance del moderno cantastorie  italiano come meritatamente si può definire Bennato.

Il concerto mi ha emozionata soprattutto perché mi sentivo trascinata dall’entusiasmo dei numerosi spettatori, tra cui molti turisti.

Non immaginavo che Edoardo Bennato fosse così popolare, ma poi ho capito che le sue canzoni sono seguite eccome, sia dai “grandi” che dai “piccoli”! Il coinvolgimento delle persone, tra cui mia madre e mia zia, era al massimo.

Anche dal punto di vista della sicurezza, l’evento mi ha convinta. Il Comune stavolta si è proprio impegnato; infatti all’entrata del concerto erano state collocate delle sbarre, per evitare eventuali attacchi terroristici con camion o qualsiasi tipo di auto. Inoltre il servizio d’ordine controllava che le eventuali bottigliette d’acqua in possesso fossero prive di tappo per evitare che si lanciassero e causassero feriti o reazioni imprevedibili ,e quindi panico, tra il pubblico.

Mi auguro che iniziative qualitativamente importanti, sia dal punto di vista della proposta musicale che da quello dell’incolumità delle persone, siano messe in atto dal Comune più spesso, anche perché  sarebbero un ulteriore richiamo per i turisti.

Sara Cianfano