Apro la finestra silenzio assordante…

non si sente il vociare della gente e nemmeno i gridolini dei bambini, si ode solo il verso degli uccellini.

Il mondo si è fermato, non funziona più niente,

sappiamo solo che sta morendo tanta gente.

L’angoscia mi opprime mi sento soffocare,

Vorrei tanto stare in riva al mare.

Chiudo la finestra accendo la TV

non ne posso più. Mi do da fare,

mi metto a riordinare

e la mia mente comincia a vagare, penso a quel giorno che presto verrà, in cui ci potremmo riabbracciare

e tutti insieme festeggiare, quando riprenderà il tram tram quotidiano non dimenticando però di tenerci la mano, quello che ripartirà sia un mondo migliore

all’insegna del rispetto e dell’amore.

Angelica De Rinaldis (cl.5ªB)